Non solo teste di serie

Genoa niente ricorso, Samp in Europa League

4 Giugno 2015

L'avvocato del Genoa, Mattia Grassani, ha annunciato ai giudici del Collegio di garanzia del Coni la volontà della società rossoblu di ritirare il ricorso contro la mancata assegnazione della licenza Uefa. Nessun colpo di scena, purtroppo, per i tifosi rossoblu. La beffa più atroce è che il posto dei Grifoni verrà preso dai cugini della Sampdoria, arrivati subito dietro in campionato.

"Alla luce della insistenza della Federcalcio e della giurisprudenza molto rigorosa nei termini per la licenza Uefa, e per un senso di responsabilità e per rispetto delle istituzioni, è stata presentata una dichiarazione di rinuncia al reclamo. Il procedimento è archiviato" ha spiegato l'avvocato Grassani. A questo punto che succede? La Figc a breve dovrà comunicare alla Uefa la classifica ufficiale del campionato di Serie A 2014-2015.

In un precedente articolo (che aveva scatenato le proteste dei tifosi genoani) avevamo parlato del pericolo di un nuovo caso Parma. Fu proprio la mancanza dei requisiti Uefa dopo l'ottimo campionato a togliere il primo velo su quello che poi si sarebbe rivelato il drammatico fallimento della gestione Ghirardi. E per averlo ricordato ci siamo attirati ire e critiche dalla Genova di sponda rossoblu.

Premesso che Bar Sport nutre solo ammirazione per la storia del primo club italiano, per i suoi 9 scudetti e per i suoi splendidi tifosi, l'atteggiamento della società guidata da Preziosi in questa vicenda lascia perplessi. Oltre alla ribalta europea e al di là dei proclami di Preziosi, il Genoa aveva l'occasione di dimostrare che aveva veramente i conti a posto. Invece ha preferito apparire come il condannato consapevole della sua colpevolezza che rifiuta il processo d'appello.

Può darsi che il Genoa non abbia ottenuto la licenza, rinunciando perfino al ricorso, perchè non in possesso dei requisiti economici-finanziari (tra cui la regolarità nei pagamenti e l'assenza di debiti). Oppure, semplicemente, la società ha voluto evitare di anticipare la preparazione per affrontare gli scomodi e torridi preliminari. Ma a quel punto che senso avrebbe avuto lottare fino alla fine per un traguardo prestigioso e gratificante come la qualificazione in Europa League?

Ti consigliamo

Non solo teste di serie

Il miracolo di De Biasi: Albania per la prima volt

Gianni De Biasi scrive la storia con l'Albania, portandola direttamente agli Europei in Francia senza passare per i play-off. La squadra del ct italiano ha vinto 3-0 in Armenia prendendosi così il secondo posto ai danni della Danimarca e centrando una qualificazione mai raggiunta nella storia. Partita decisa dall'autogol di Hovhannisyan al 9', e dalle reti di Xhimshiti al 23' e Sadiku al 76'. Fanno festa anche gli ex laziali Cana, capitano, e Berisha.

12 Ottobre 2015

Non solo teste di serie

Lo spirito del Grande Torino rivivrà nel Nuovo Fil

Sono attesi almeno 3000 tifosi granata alla posa della prima pietra che sancirà l'inizio dei lavori di ricostruzione dello stadio Filadelfia.

12 Ottobre 2015

Non solo teste di serie

Immagini da Bar Sport dai ritiri delle squadre di

Piovono come se non ci fosse un domani immagini da Bar Sport dai ritiri delle squadre di serie B. Dopo il burraco dei giocatori del Lanciano, ecco la "navetta" per i trasferimenti dei giocatori del Cagliari e il selfie di quelli del Latina davanti un negozio tipico in quel di Cascia. È decisamente il tipo di calcio che piace a noi del Bar Sport.

19 Luglio 2015

Non solo teste di serie

La maledizione di Zena, anche la Samp rischia l'Eu

La Sampdoria è indagata dalla Uefa e rischia di non poter partecipare alla prossima Europa League. I blucerchiati sono sotto osservazione per la squalifica di Stefano Guberti nel 2012 per la vicenda calcioscommesse (partita incriminata Bar-Samp del 23 aprile 2011) e il patteggiamento del punto di penalizzazione nell'estate 2012. Dopo il Genoa, anche l'altra società della Lanterna potrebbe pagare caro e sarebbe l'Inter a quel punto a prendere il suo posto disputando i preliminari il 30 luglio.

12 Giugno 2015

Non solo teste di serie

Pescara invade l'Islanda: "Vi lessiamo le pecore n

I tifosi del Pescara ricorderanno a lungo la finale playoff col Bologna. Sconfitti solo per la peggior posizione in regular season, non sono bastati due pareggi contro i rossoblu per staccare il biglietto per la serie A. Con l'aiuto di pali e traverse (sia con l'Avellino in semifinale che contro gli abruzzesi) la squadra emiliana festeggia il ritorno nella massima serie, quella pescarese incassa complimenti ma resta in serie B.

11 Giugno 2015

Non solo teste di serie

Bentornato Bologna, arrivederci Parma

Doccia fredda, freddissima.

10 Giugno 2015