Dal campo

Auf Wiedersehen Herr Carletto

28 Settembre 2017

di Lorenzo Pulcioni

Formalmente ha rassegnato lui le dimissioni dopo un vertice della società. In pratica, l'avvio stentato in Bundersliga e il ko in Champions ieri sera contro il PSG di Cavani, Neymar e Dani Alves (che per l'occasione hanno ben pensato di fare pace e mettere da parte i rispettivi rancori personali), è costato la panchina a Carlo Ancelotti. Non sarà più lui l'allenatore del Bayern Monaco. Paga il fatto di aver lasciato tra panchina e tribuna grossi calibri come Hummels, Robben, Ribery e Boateng. Le parole di Robben a fine partita sarebbero da ufficio inchiesta: "Se appoggiamo il tecnico? Non rispondo a questa domanda". Un comment che sapeva di sentenza scritta. La parola fine l'ha messa Karl Heinze Rummenigge dopo la lezione impartita dal PSG: "Questo non è il Bayern e una sconfitta del genere deve avere delle conseguenze, non può essere sottovalutata". Morale: sulla panchina dei bavaresi si accomoderà il traghettatore Willy Sagnol, promosso da vice di Ancelotti con un passato da giocatore nel Bayern e da allenatore nel Bordeaux. Questo nell'immediato. Per la prossima stagione, pare che i dirigenti della più prestigiosa e famosa squadra tedesca abbiano già messo gli occhi su Julian Nagelsmann, allenatore in rampa di lancio grazie all’ottimo lavoro che sta svolgendo all’Hoffenheim.

Prime pagine di oggi

24 Agosto 2017

Ti consigliamo

Dal campo

Gli Azzurri sfidano i Diavoli Rossi che ci hanno s

Sarà pur sempre un'amichevole, ma avremo finalmente modo di sfidare questa sera a Bruxelles  il Belgio dei fenomeni, capolista del discusso ranking Fifa, la squadra che ci ha tolto il posto di testa di serie ai prossimi Europei di Francia. Secondo gli esperti, o presunti tali, la Nazionale che vale 200 milioni di dollari in più della rosa dell'Italia. La squadra dei vari Hazard, De Bruyne, Kompany, Witsel e Benteke contro i quali solo Verratti e, forse, Darmian, reggono il confronto a livello internazionale.

13 Novembre 2015

Dal campo

IL BARCELLONA DI MESSI TRIONFA NELLA LIGA SPAGNOLA

Mentre in Italia i cosiddetti "saponi" del calcio sono tutti presi a definire strepitosa la stagione della Juventus (che di veramente grande ha avuto solo il merito di raggiungere la finale di Champions, perchè avesse perso il campionato in cui ha giocato da sola sarebbe stato il caso di portare la squadra in tribunale, altro che in ritiro) e a fare sondaggi sul possibile triplete, l'altra finalista di Berlino, il Barca di Lionel Messi, si è cucita addosso lo scudetto battendo, a Madrid, l'Atletico e rendendo inutile il poker del Real (tripletta di Cristiano

17 Maggio 2015

Dal campo

La lezione di San Marino a Müller (non lo yogurt)

L'attaccante parla di "partita senza senso che non c'entra nulla col calcio" e stamattina al Bar Sport non si parla d'altro che dell'epica risposta della piccola Repubblica

14 Novembre 2016

Dal campo

Tutti i sassolini che adesso Claudio Ranieri può t

Quando in estate arrivò sulla panchina del Leicester, Claudio Ranieri fu subito indicato dai bookmakers come il più probabile primo esonero tra gli allenatori della Premier League. Non è l'unico sassolino nella scarpa che l'allenatore romano si può togliere ora che il sogno dei suoi Foxes è diventato realtà..

3 Maggio 2016

Dal campo

L'ex mister dell'atletica svedese "La Juve ha dopa

La denuncia, che è poi altro non è che "il mio semplice parere" non è supportata da prove. Ma la voce fa il giro del mondo e diventa un caso. Raiola pensa agli avvocati mentre il club preferisce ignorare -e chiudere il prima possibile- l'ennesima questione al riguardo

7 Aprile 2016

Dal campo

L'ex Ian Rush regala il Barça alla Juve, meglio fa

I piedi di Rush non sono passati alla storia in casa Juve, da oggi neanche la mano. L'urna "regala" il remake della finale di Berlino. Meglio non pensarci e festeggiare San Patrizio. Offre Ian...

17 Marzo 2017