A briglia sciolta

Io, driver da scampagnata, con Civitanova e i cavalli nel cuore

9 Novembre 2017

Citanò, come chiamiamo Civitanova Marche noi di Civitanova, ha risposto presente. Del resto, fosse solo per cultura sportiva, orgoglio e tradizione, sarebbe stato impossibile dire di no al Palio dei Comuni di Montegiorgio di domenica 19 novembre.

Anzi, per colpa -e il buffo è che mi ha spiegato che si tratta di un merito- del vulcanico Massimo Giulietti, dell'Assessorato allo Sport, nel "Voglia di Palio", il torneo benefico che parte venerdì 17, io stesso, "gentleman da scampagnata", sarò in pista a difenderne i colori e, scherzi a parte, la cosa mi intriga ed emoziona, felice di correre per la mia città e pure di emozionarmi, alla mia età ancora come un bambino, come normale per l'uomo quando si è in sella (in questo caso in sulky, che di trotto si tratta) a una umana passione; e quella di noi cavallari è una passione disumana.

Al Palio si va per sport, perché l'importante è esserci. E per vincere, perché noi siamo quelli di Citanò e il Palio sappiamo come si vince, anche se a dirla tutta, non sappiamo ancora con che cavallo lo correremo. Diciamo che siamo in bilico -come tra mare e collina- o meglio, in equilibrio, visto che quei monelli di Montegiorgio ci hanno "scippato" Tamurè Roc e dato che il consulente stregone che abbiamo con noi, sorta di "Manitou dei cavalli" vaneggia ogni ora di ipotesi e alternative più o meno accessibili: Shatar Club perchè va come un treno, speriamo non di quelli in ritardo, Rambo di No perchè conosce la pista come io e lui tutti i tipi di pasta e paste, Top Model Ok perchè è in gran forma e poi ce l'ha Edoardo Baldi che è persona per bene e vale i migliori, perfino Rigoletto Jet che di casa sta "solo" in Svezia e qundi "che ci vuole, esce dal box e siamo in gara" ma in fondo sulla "racchetta" del San Paolo di passi ne ha mossi eccome e anche svelti, Suerte's Cage che se viene va a Magliano e addirittura Peace of Mind che effettivamente va come il vento, peccato sia prenotata da Monte Urano fin "da quando l'omo inventò il cavallo", roba che all'elenco mancano solo King e Soldatino o magari direttamente Varenne perchè, in fondo, lo sanno tutti che il tempo è un'invenzione (pure sbagliata) dell'uomo e "i campioni sono come l'amore e il mal di denti, non hanno età"...

Un gruppo di pazzi autentici, insomma ma punto primo almeno autentici siamo, punto secondo il famigerato pelo e il carro di buoi tireranno pure il mondo ma sono follia e visione che lo spingono davvero avanti, punto terzo sognare è gratis ed è più che un diritto, per chi è capace è perfino un dovere...

Punto quattro, mi ripeto, a Citanò sappiamo come si vince un Palio e la teoria l'abbiamo anche messa in pratica. Più di una volta...

L'onore di averlo fatto, come comune, con Moni Maker, indiscussa regina del trotto mondiale ci esalta al pensiero e al ricordo e sottolinea con vari colori (il giallo e il rosso della città alta e ancora il rosso accostato al blu della parte "in spiaggia") quel che Civitanova ha saputo essere nel trotto con l'Allevamento San Marone, santo che amava il mare e insieme salire in collina, profumi diversi, diversi sapori, entrambi intensi, difficili e naturali in un tempo solo, unici, impossibili e semplici in eguale maniera.

Tanto che il Palio l'abbiamo vinto anche da "allevatori" con Tinak Mo (per L'Aquila), campione "fatto in casa", nato e cresciuto sui nostri prati.

Sogno, anzi immagino, anzi mi vedo la retta d'arrivo, con il cavallo che si volta e nitrisce "Rvenne a pjamme fra, so de Citanò"...

Perchè noi, "prova a prendermi" lo diciamo così, fratello...

Massimo Pierini

Il tuo driver del trotto preferito

Vota quello che ti ha fatto o ti fa entusiasmare con le sue guidate

11.74% Sergio Brighenti, il Pilota

7.34% William Casoli, il Professore

4.40% Edoardo Gubellini, il Gubella

3.77% Giancarlo Baldi, Tamberino

2.73% Carlo Bottoni, il Sorcio

7.55% Vivaldo Baldi, Decione

5.03% Nello Bellei, Ivan

9.22% Marcello Mazzarini, l'Ottavo Re di Roma

3.35% Anselmo Fontanesi, il Morino

9.01% Enrico Bellei, il Cannibale

0.42% Lamberto Guzzinati, Lambretta

1.89% Walter Baroncini, il Mago

3.56% Gian Paolo Minnucci, Jean Paul

1.05% Armando Pellicci, Er Pomata ("io c'ho i ritagli")

7.55% Pietro Gubellini, Pippo

6.50% Vittorio Guzzinati, Toscanini

1.89% Giuseppe Pietro Maisto

7.76% Roberto Andreghetti, Roby

2.94% Biagio Lo Verde

2.31% Pasquale Esposito jr

Prime pagine di oggi

24 Agosto 2017

Ti consigliamo

A briglia sciolta

IL MUSEO DEL TROTTO E L'ARTE VIVA DI UNA PASSIONE

Scrivere del Museo del Trotto, raccontarlo per intero è impresa al limite dell'impossibile, ma, ci proviamo. Il profumo della storia dà una sensazione unica, fino alla conoscenza, all'origine, di moltissimi pionieri che con tanti sacrifici, incredibile passione e grandiosi sforzi economici hanno portato lo Sport dei Re ai massimi livelli.

19 Maggio 2015

A briglia sciolta

"King" Mazzucato: "Il trotto, avventura di una vit

Da quanto è ormai antica, per raccontare la mia storia ippica dovrei cominciare come le parabole del Vangelo ("In quel tempo...") o direttamente come la Bibbia ("In principio...) ma risparmierò a me di ricordarmi tanto vecchio e a chi legge i toni sacrali...

27 Marzo 2015

A briglia sciolta

Addio Sec, campione prepotente e fiero. Grazie e b

A 24 anni raggiunge in Cielo il suo "papà a due zampe", che gli somigliava non poco...

21 Dicembre 2016

A briglia sciolta

Montegiorgio schiera Tamure Roc e Mirko Marini

Ingaggi doc per il Palio e il Voglia di Palio

7 Novembre 2017

A briglia sciolta

Palio e Voglia di Palio sfide tra Stelle e Comuni

Territorio e passione grandi protagonisti della tre giorni di Montegiorgio

5 Novembre 2017

A briglia sciolta

Casoli e Brighenti, "gemelli diversi" di Castelnov

Hanno scritto pagine indelebili nel trotto, ed è arrivato il momento che il borgo natio li ricordi come campionissimi dello sport

3 Marzo 2017

In questa categoria