Il borsino di Foà

Napoli e Roma avanti tutta, la Juve passa nell'amichevole contro il Chievo e l'Inter riesce a farsi superare perfino dal Milan

10 Aprile 2017

La Juventus, prima di battere in amichevole il Chievo sabato e affrontare il Barca martedì, nel doppio incontro ravvicinato contro il Napoli ha racimolato un pareggio immeritato e una sconfitta giusta, ma ha portato a casa il punto che le serviva in Campionato e il passaggio in finale di Coppa Italia.

Ci può stare, ma riguardo al ritorno della semifinale ci sono almeno tre considerazioni da fare: la prima è che non ho capito come mai gli azzurri giocassero in bianco e i bianconeri in azzurro, la seconda è che non ho capito perché a Napoli non abbiano ancora pensato a prendere dei difensori che difendano e la terza è che non ho capito perché Mertens non sia partito titolare, cosa che -l'ho scritta prima, non a cose fatte- dimostra che io non ho capisco un cazzo e tanto meno queste tre cose ma Sarri non ha capito l'unica cosa che avevo capito perfino io...

Intanto la Roma, nonostante Spalletti ormai ne spari più di Sgarbi senza averne, diciamo, la preparazione forse anche calcistica e quasi la stessa simpatia (e non è un complimento), continua a infilare vittorie -in fondo ha vinto anche il Derby di ritorno in Coppa Italia- e a dimostrarsi più forte della Juve ma resta sei punti dietro, che non sono poi troppi con lo scontro diretto in casa ma potrebbero essere abbastanza. Per la Juve, intendo.

Il Napoli intanto asfalta la Lazio e si conferma la squadra che gioca meglio in assoluto, specialmente a tratti. Ma decisioni sbagliate di Sarri a parte, la difesa non c'è nemmeno quando non piglia gol.

Vince la Samp, che mi è molto meno simpatica di Sgarbi e forse perfino di Spalletti, che va attraversando un periodo di forma straordinario, vince il Torino (che prima giocava solo i primi tempi e ora è abbonato a rimonte e sorpassi), vincono MIlan e Udinese ma non fa notizia perchè battono Palermo e Genoa che in questo momento perderebbero anche da 10 me più Sgarbi in porta, vince il Crotone contro un'Inter che contro me e Sgarbi un pareggio l'avrebbe strappato e i calabresi possono davvero sperare - sulle ali dell'entusiasmo e dato che l'Empoli h fatto due punti in dieci partite e il Genoa ha preso quasi dieci gol in due- nell'aggancio e nella permanenza in A.

Detto del Crotone, veniamo all'Inter: i giocatori hanno sicuramente preso l'impegno sottogamba (e questo potrebbe essere colpa anche di Pioli) ma la squadra ha dei limiti ben precisi e tanti giocatori non da Inter, o almeno non dall'Inter che si aspettano gli interisti. Medel e Kondogbia, in particolare, sono bravi a far salire la squadra come lo sono io a copiare Van Gogh e non intendo per visioni e follia ma proprio a dipingere, imitarne i quadri, l'arte e la poesia...

Quanto a Pioli è come Montella, sopravvalutato quando va bene (in fondo non ha superato nessuna rivale di quelle che aveva davanti De Boer) e ipercriticato quando va male.

Peccato sia tante le volte che non va bene. E già che ci siamo anche per la maglia, che ieri era di tutti i colori tranne due: nero e azzurro...

L'allenatore dell'Inter

Chi vedresti bene sulla panchina nerazzurra?

21.66% Leonardo, a San Siro (galoppo) c'è già il suo cavallo

7.64% Bergomi, così la smette con le telecronache su Sky

12.74% Simeone, così la smetterebbero di dire che le sue squadre danno sempre tutto

10.19% Spalletti, per unire lo spogliatoio. Contro di lui

7.01% Sarri, così è contento, coperto d'oro

7.64% Allegri, almeno per il cognome in panchina

24.20% Andrea Biolzi, l'allenatore dell'Albenga, forse in procinto di lasciare la squadra ligure. Oppure Mancini...

8.92% Blanc perchè ce l'ha lungo come Conte, il cognome

Ti consigliamo

BarGirl

Nuovi scatti, advertising e perfino politica per l

Foto di grande intensità, la campagna per Volpato e la candidatura nella lista Bitonci per le amministrative di Padova

11 Aprile 2017

A briglia sciolta

Castelnovo ha detto sì: nascerà il quartiere dei d

Una gran bella soddisfazione per noi del Bar. Per una volta, maggioranza e opposizione d'accordo nel doveroso ricordo di tre cittadini speciali come Casoli, Brighenti e Iemmi

7 Aprile 2017

Il borsino di Foà

Lo scudetto alla Roma lo possono togliere solo Spa

I bianconeri non sono mai stati la squadra più forte ma ora sono davvero giù anche nell'unica cosa in cui erano superiori al Napoli e ai giallorossi, la fisicità

3 Aprile 2017

In questa categoria