BarGirl

SOFIA GIAELE DE DONA': "SOGNO UN FUTURO DA SHOW GIRL"

2 Dicembre 2015

La giovane bargirl di questa puntata viene dal Veneto ("anche se per lavoro, appuntamenti e casting sono spesso in viaggio e soprattutto a Milano", dice) e più precisamente da Colle Umberto, in provincia di Treviso, tra Vittorio Veneto (dove è nata) e Conegliano.

Modella dalla bellezza classica e al tempo stesso speciale, Sofia Giaele De Donà ha già posato per case commerciali e riviste insieme a fotografi professionisti del glamour e del fashion quali, per esempio, Alberto Buzzanca, Beppe Bisceglia, Federico Canzi e Riccardo Lancia (suo lo scatto della cover). 

La moda, sfilate e cataloghi, sono per lei un primo traguardo ma non il punto di arrivo perchè fin da bambina si è sempre immaginata show girl a tutto tondo, un po' soubrette (e chi l'ha vista danzare giura su preparazione e talento) un po' presentatrice, conduttrice televisiva.

(ph: Alberto Buzzanca) 

Se quello in tv è il futuro che Sofia sogna, il presente è fatto di shooting sempre più ambiziosi che ne esaltano i lineamenti particolari e l'espressività del viso, anche se la parte del corpo che la convince di più "sono sicuramente le gambe, alte al punto di permettermi -spiega- di esaltare il fisico slanciato e il lato b, sia pure a costo di un seno che un pochino scompare ma che è pur sempre il mio e quindi va bene così"...

(ph: Federico Canzi) 

Molto determinata ("è il mio primo pregio e anche un bene necessario, se non altro per contrastare il peggior difetto che mi ritrovo e mi riconosco: l'avere poca pazienza", ammette) a tavola non starebbe mai senza lasagne ("per fortuna mangio e brucio, indipendetemente dall'aiuto della palestra") e in giro e nell'armadio senza "un bel paio di leggings"; al bar ci va spesso, per colazione ("cappuccio e cornetto") o in altri orari con amici e amiche ("spritz", il più delle volte, come aperitivo, ma anche del buon vino e per il dopo cena mojito e altri cocktail, insomma, senza essere un'alcolizzata, bere mi gusta mucho; non la birra però").

Sta lavorando anche per alcune discoteche e locali e, avesse un bar tutto suo, sarebbe "moderno e con spazio per il ballo e la dance", i bar senza musica mi sembrano freddi"...

Che tipo di musica: "Tutta, anche quella commerciale, io l'ascolto sempre con piacere, mi carica -racconta- purchè non sia brutta, ovviamente".

Il rosa come colore preferito, tra mare e montagna preferisce "il mare, tutta la vita", al cinema stravede per Leonardo di Caprio e Julia Roberts perché "qualsiasi parte interpretino non sembra mai che recitino, riescono a essere veri e credibili nella finzione" anche se poi, tra i film preferiti c'è Matrix "più che altro per il ritmo e l'azione, la modernità e il futuribile"...

Sofia stravede per i cavalli: "Oltre alla loro bellezza -confida- posso dire che fanno bene al cuore. Quando cavalco mi arriva in faccia e fin dentro l'anima una straordinaria sensazione di libertà e di pace. Andare a cavallo è in un certo senso anche "terapeutico", ti lascia da sola senza che tu lo sia perchè appunto c'è il cavallo: è liberatorio"...

Confessione per confessione, il momento più difficile "è stato il divorzio dei miei genitori" e il più bello "la nascita del mio secondo fratellino, Samuele" mentre la curiosità è che la fanciulla -tifosa juventina- ha anche giocato a pallone e non se la cavava neppure male però "con il lavoro che ho scelto di fare non posso rischiare infortuni o ferite"...

Tra il Veneto e Milano sta bene anche se andrebbe a vivere a New York e il posto che le è piaciuto di più visitare è Dubai. Il primo shooting e il primo calendario risalgono addirittura al 2003; niente di sexy ovviamente, "è stato per una marca di pupazzi", ricorda...

Il mondo dello spettacolo l'affascina, anche se ha già dovuto imparare che "certo, ci sono figure e persone serie di cui ci si può fidare ma tanti ti stanno addosso solo per tentare approcci di altro tipo, non professionali. Molti ci provano. E si squalificano da soli. Ma squalificano anche l'ambiente e tutto il sistema"...

 

 

 

Ti consigliamo

BarGirl

NUOVE FOTO PER LA PICCOLA (MICA POI TANTO) IRENE T

Irene Terzo, la più giovane tra le bargirl 2015, ci regala nuove foto, che ne sottolineano fisico ed espressività.

28 Novembre 2015

BarGirl

FOTO E MONOLOGO PER ROSSELLA "LEONCINA" PIRO

Nuove foto e nuovo video per la bargirl Rossella Piro, che in questa ultima prova d'attrice dedica il monologo a una serie tv, "The Walking Dead" e per la precisione all'episodio 9 della seconda stagione.

27 Novembre 2015

BarGirl

YLENIA, L'INDIANA (JONES) CON LA MUSICA NEL SANGUE

Ylenia Lucisano, bellezza e talento calabro ormai da tempo ai piedi del Duomo, con la possibilità di salire in cima al gusto di chi capisce di musica, che poi non è tanto questione di capirne ma di viverne e sentirla parte di noi, cosa ben diversa dall'ascoltarla.

23 Ottobre 2015

BarGirl

PER MISS "DOPPIA VALE" I CAVALLI, LE STELLE E LA L

Nome e cognome hanno la stessa radice in "Vale" ma state certi che se vi presentassero Valeria Valentini non è quello il dettaglio che più vi colpirebbe.  Bellissima, elegante nel portamento tanto da sembrare -a tratti- perfino austera, la "bargirl" di questa puntata è approdata con pieno merito, proprio a colpi di stile e charme (porta la fascia di Miss Eleganza) alla finale di Miss Italia.

7 Settembre 2015

BarGirl

HILARY, GIOVANE VETEROMANE CON L'ARTE NEL SANGUE

Hilary Merlini è la prima bargirl della Primavera 2016. Una bellezza particolare, la sua. Occhi grandi, neri, tondi e spalancati sul mondo, per curiosità e fascino. Sensuale, voluttuosa e innocente, come al tempo stesso strano e normale per i suoi 18 anni. Certo, a sentirne i gusti musicali, sembra l'abbiano congelata in un'altra epoca e "sbrinata" soltanto adesso: il jazz, i Depeche Mode...

20 Marzo 2016