BarGirl

Martina, la vita elegante e nuda

10 Gennaio 2018

La sua bellezza ti arriva addosso come il vento in una giornata di sole, all'improvviso che non si è mai preparati e si spettina anche l'animo ma alla fin fine è il succo della vita, tutta da bere, in un unico fiato ma assaporandola, intensamente.

Martina Tosi, la prima, meravigliosa, Bargirl del 2018 (a proposito, auguri) è tutto questo e anche molto altro. Tanto da venire "esposta" -a Roma e Milano, mica pizzi e fichi- in una mostra del maestro Giuseppe Bellomo (nel "collage" sotto alcune foto del progetto), uno cui le idee di certo non mancano ma con lei si è superato cogliendo e scattando -e in un tempo solo fermando gli istanti e sottolineando forme e movimento- il fascino, la sensualità, la carnale imperfezione, il mistero, la voluttà, l'impeto, i dubbi e la grande forza espressiva di questa ragazza speciale.

Bocca di rosa e spine, fuoco che brucia e porto di pace, Martina ama la natura, i colori del mondo -e in particolare il blu petrolio, l'azzurro che si fa scuro- la quiete e insieme la tempesta -"se proprio proprio devee venire", scherza- e va matta per i sapori unici, anche quelli della buona tavola, a cominciare, svela, dalle "melanzane alla parmigiana"...

Modella apprezzata e richiesta, anche di nudo e glamour, in situazioni dove davvero riesce a fare la differenza anche se con timidezza si schernisce di fronte ai complimenti e sorride: "Sarà merito dei tanti anni di danza alle spalle, che mi hanno insegnato come pormi, come trovare le pose. E poi della carica che mi viene naturale metterci e di qualche piccola imperfezione rispetto ai rigidi canoni dell'ambiente, che mi rendono probabilmente più interessante"...

A proposito di pregi e difetti, Marty, del suo aspetto fisico promuove a pieni voti occhi e sguardi ("anche se gli sguardi sono spesso espressione di qualcosa che viene da dentro", precisa) mentre, pur accettandolo, ce l'ha un po' su con il suo naso "semplicemente -racconta- perché non è il mio, è figlio di un brutto incidente".

Dal punto di vista caratteriale "credo che la mia miglior qualità stia nel sapersi adattare a situazioni e percorsi" mentre si rimprovera "di dare spesso fiducia e credere, un po' ingenuamente, a chi fiducia poi dimostra, puntualmente, di non meritare".

 

Nella personale classifica delle cose per cui vale la pena di vivere Marty mette ai primi posti "il piacere del cibo, il silenzio che dice tutto, lo star bene con gli amici e sì, va beh, mettiamocelo pure, l'amore". Al contrario, avesse una bacchetta magica per far sparire tre cose dalla faccia della terra, sarebbe un bel guaio, nel senso di brutto, per "gli invidiosi, per le zanzare anche se adoro gli animali e in questo momento, a costo di apparire intollerante, per quel cazzone che ho davanti nel traffico -e ci scappa un altro sorriso speciale- un vero pericolo pubblico"...

Dunque ama gli animali "a cominciare dai cani", preferisce il mare alla montagna ("anche se pure la montagna può avere la sua bella magia"), ascolta ogni genere di musica ("vado matta per quella elettronica, tipo Moby, di fine anni "90 e dintorni") e Johnny Deep, come uomo e come attore. 

A proposito di cinema, "Ho anche studiacchiato da attrice ma tra le sette proposte che ho ricevuto non solo non ce n'era una seria ma mi sono state chieste cose che con la recitazione non avevano nulla a che fare, proposte che ho rifiutato e non solo per etica e morale. Anche nella moda e nella fotografia si fanno incontri di quel tipo, ma ho trovato anche persone e professionisti seri e capaci"...

 

("Collage" di scatti di Buzzanca, Irving e Uccelletto)

Martina ha scattato, nei vari generi, con alcuni tra i più noti maestri della fotografia però, pur riconoscendone meriti e talento, trova che "alla fine chi ha saputo esaltare al meglio i miei numeri e tirar fuori dalle mie pose la massima intensità di linguaggio ed espressione, siano stati alcuni fotografi meno conosciuti e richiesti". Fa anche due esempi e due nomi: "Carlo Spinoso e Stefano Catalani", quest'ultimo autore anche della foto cover.

(Martina "ritratta" da Carlo Spinoso e, sotto, da Stefano Catalani)

Le piace molto piacere, sedurre, a tratti anche giocare e scommettere con quell'arma invincibile che è la sensualità: "Vero, lo ammetto, ma per fortuna la vita e in parte il mestiere mi hanno insegnato quando è il momento di usarla, tirarla fuori, pizzicarne le corde con naturalezza. C'è un tempo per ogni cosa e situazione. Anche per sedurre. Anche per essere seducenti, anche per chi lo è, diciamo così, di natura e carattere".

 

(ph: Alexander Pellegrini)

Fiorentina, "normale che tifi Viola anche se non sono un ultrà del calcio", Martina ha cominciato da ragazzina, con qualche concorso di belleezza e un paio di sfilate per amici di famiglia, poi, date le sensazioni e l'energia positiva di quando scattava, con il successo di alcune foto postate su facebook, ha deciso che il passatempo poteva diventare un mestiere, un lavoro cui dedicarsi con impegno ed entusiasmo.

Ha deciso bene. Martina. Un regalo poterla vedere. Anche se a guardarla in certe pose si resta "senza".

Senza parole, che tanto non servono. E senza fiato, spettinati, appunto, nell'animo. Brividi e fuoco, musica e incanto...

Prime pagine di oggi

Ti consigliamo

Chiacchiere da bar

IL 2016 DI VEGA, CON LA BARGIRL GIADA

Altro calendario (il video si riferisce al backstage), questa volta "gommato" Vega, per la splendida Bar Girl Giada Sciortino che, oltre alle pose e ai movimenti per i prossimi 12 mesi ci regala nuovi scatti (by Angelo Merletti), veramente intriganti e saporiti...

18 Dicembre 2015

Chiacchiere da bar

LA BARGIRL GIADA SCIORTINO "SCATTATA" DA MARVIN DA

Nuovi scatti ricchi di sensualità ed energia per la bargirl Giada Sciortino, questa volta "ritratta" principalmente dal bravo Marvin Danesi.

29 Novembre 2015

BarGirl

DUE CALENDARI IN (BELLA) VISTA PER GIADA SCIORTINO

Con ogni probabilità anche il lancio da bargirl ha contribuito al bruciare le tappe della bella Giada Sciortino (e non può che farci piacere) fatto sta che saranno addirittura due (Bilinea e Vega)  i Calendari 2016 della miss lombarda. Nel frattempo eccola in alcuni scatti di bravi fotografi, regalati a noi barsportisti...

17 Novembre 2015

BarGirl

GIADA, CARNALE E VERA, TUTTA DA SCOPRIRE...

Le piace un mondo piacere. E piace al suo mondo. A chi la conosce. Ne è felice, ma non si accontenta: "Non c'è nulla di più eccitante che essere desiderata da una persona che desidero io stessa -dice- ma devo ammettere che a prescindere, accendere la voglia e affascinare gli altri mi piace, è gratificante, ne ho quasi bisogno"...

28 Agosto 2015

BarGirl

GLI OCCHI DI GIADA E IL CAFFE' CHE PRIMA O POI...

Non capita tutti i giorni che a servirci il caffè al bar sia una ragazza così. E anche la sera, nei locali che vanno per la maggiore, due occhi così non li trovi facile facile, a mixare vodka e lime per un buon caipiroska, come invece succede, per esempio, al Novecento di Porto San Giorgio, nelle Marche.

22 Marzo 2015

BarGirl

Ylenia, Sharon, Giada, Rebecca e Ines: bargirl sul

Una a un passo da Sanremo, un'altra testimonial esclusiva, un'altra con un nuovo calendario, una strappa l'applauso al Papa, l'altra ancora sempre più presente in ogni parte del mondo

4 Dicembre 2016

BarGirl

Giada, quando darsi all'ippica può far bene (anche

Domenica 21 agosto la nostra "Bargirl" ha vinto il titolo di Campionessa tra le Stelle, che segue alla fascia di Miss Ippodromo del Castello

24 Agosto 2016

BarGirl

Giada Lualdi. Come le onde del mare

Una vita all'insegna della passione e del provarci sempre e comunque: "Anche quando sembrano infrangersi contro gli scogli, sanno ricominciare -dice- meglio avere qualche rimorso per averci provato che tanti rimpianti per non averlo fatto"

8 Maggio 2016

BarGirl

La "bargirl" Giada Settimi vince "Miss Ippodromo d

Finale in fotografia stretta per l'importante concorso di bellezza e titolo alla seducente marchigiana

24 Aprile 2016

BarGirl

Da Striscia al Processo di Biscardi. Storia di Ele

Professionalità, istinto e alchimie dietro un successo tutt'altro che effimero

24 Settembre 2017

A briglia sciolta

LA BANDOLERA JESSICA E LA MAGIA DEI CAVALLI

Una favola vera, scolpita sulla roccia dei sogni, della passione e di un talento semplicemente unico

27 Febbraio 2018

BarGirl

Eleggiamo insieme la Bargirl 2017

Basta votare l'apposito sondaggio sotto l'articolo

26 Gennaio 2018