BarGirl

Lorena, la ragazza del Bar che ama i delfini e sa mettersi in gioco

8 Ottobre 2017

Lorena fino all'estate appena trascorsa  era la ragazza del Bar sotto casa. 

Bella, di una bellezza speciale ma quasi trattenuta, lavorava tranquilla nel locale -dove peraltro lavora ancora con entusiasmo- della sua cittadina, Borgotaro.

Qualche mese fa, la prima svolta. Aveva già posato e sfilato per qualche marchio e negozio, saltuariamente, quasi per gioco, ma nonostante le tante proposte e il costante incoraggiamento di sua madre, dai 15 anni in poi, per altri sette, otto di provare Miss Italia e altri concorsi importanti, di andare in passerella e mettere al centro se stessa, piuttosto che questo o quell'abito, non se ne parlava neppure. Invece -c'è un frutto per ogni stagione- come il sole all'improvviso e senza sentire più addosso pressioni, ecco che la bella Lorena Randazzo sceglie, un poquito ancora per gioco e un poquito perchè "sta a vedere che poi è troppo tardi", di mettersi alla prova, magari "senza pretese ma per vedere -come cantava Jannacci- di nascosto l'effetto che fa"...

Bello l'effetto e sorprendente, più che altro per lei, il risultato, dato che ha vinto fascia e titolo di Miss Parma...

"In realtà -racconta- da un lato i concorsi mi mettevano ansia e li consideravo in un tempo solo esagerati e limitanti, dall'altro sentivo di esserne in qualche modo attratta, come spesso mi capita con le cose nuove. Quest'anno l'ago della bilancia, di colpo, è passato dalla parte del bisogna provarci e a dirla tutta non so neppure bene il perché. Forse la maggiore consapevolezza che avrei saputo gestire l'esperienza come tale e come un gioco, forse la voglia di misurarsi e misurarmi con le altre ma soprattutto con me stessa, magari anche il fatto che gli altri non insistevano più, almeno non più di tanto"...

(ph: Alberto Agosta)

Ora Lorena si gode il momento, ricco anche di nuove proposte e sbocchi professionali ("sarebbe stupendo sfondare come modella e testimonial e comincio quasi a crederci ma i sogni vanno inseguiti sempre -dice- senza che diventino mai ossessioni"), senza saltare per questo un giorno all'Angel's, il Bar dove lavora.

"Adoro le confidenze dei clienti e con i clienti, a volte ci si trasforma quasi in psicologi e in qualche caso si diventa amici -spiga- stare dietro il bancone aiuta a conoscere e a volte scoprire persone nuove o riscoprirne meglio altre già conosciute".

Se e quando decidesse di aprire un Bar tutto suo sarebbe "diversamente fashion e con grande attenzione al serale, dagli aperitivi in avanti, cocktail e vivacità".

Solare ("con il permesso di essere a tratti lunatica -specifica- cosa che fa parte della mia solarità"), innamorata dei delfini, vota "Romeo & Juliet" come film preferito e tra gli attori del cinema a Johnny Deep affianca, un po' a sorpresa, Laura Chiatti.

A tavola via con lasagne e Coca Cola ("tanto brucio rapidamente") e in vacanza "mare e poi ancora mare", anche se la città dove le piacerebbe andare un giorno a vivere è Firenze, che al massimo ha l'Arno "ma è storia, cultura, bellezza, originalità e fascino; una grande metropoli senza i ritmi frenetici di altre",spiega lei.

Ama il verde e tutti i colori del viaggio, è curiosa "da far schifo, ma ne sono contenta perchè la curiosità è vita, forza di guardare -e spesso di vedere- oltre" e intraprendente, "altra caratteristica che reputo una virtù anche se non di rado è accompagnata da quella testardaggine da record del mondo che probabilmente è il mio peggior difetto", ammette.

E il miglior pregio? "Sono generosa, altruista. Che poi è un modo di coccolare anche me, perchè aiutare gli altri mi fa star bene", risponde con quel sorriso alla Julia Roberts che da solo vale l'intero film, pardon l'intervista, stile 'Cavalli & Segugi" di 'Notting Hill.

Fisicamente si piace, promuove a pieni voti labbra e dintorni, anche gli occhi e lo sguardo, mentre -"lo dico solo a voi"- vorrebbe avere "mani meno grandi, ma cavolo so bene che mi devo far andar bene queste"...

Salvo esigenze di copione, cioè foto o sfilate, indossa sempre un bracciale ("per motivi affettivi, mi scalda l'anima") mentre, originale quasi sempre ee in tutto, è piuttosto "allineata" quanto all'andar matta per le scarpe ("non sono un orpello, fanno parte del nostro essere donna"). Ascolta di tutto o quasi e sceglie Jovanotti proprio perchè "è solare, nei testi e anche nei suoni"...

Crede nella famiglia "e la mia è stupenda, insostituibile -rivela- è.il porto e la spiaggia, le onde quando ti accarezzano, il mio rifugio quando mi sento giù e anche la scossa, se serve".

Tanto che nelle cose per cui vale la pena di vivere, in classifica, se la giocano proprio "la famiglia, il viaggiare e la musica". 

Al contrario, avesse una bacchetta magica per far sparire tre cose dalla faccia della terra, Lorena la userebbe per "le falsità, l'ipocrisia e le guerre, tutte le guerre e chi ci marcia e guadagna su"...

Molto sensuale, intensa, forte di una carica e di una energia erotica di cui lei neppure si accorge, avrebbe tutte le carte in regola per sfondare nella fotografia glamour, forse anche nel nudo ("non ci pnso neanche e non è questione di pudori veri o presunti", spiega) e sicuramente nell'intimo ma la cosa non esclude richieste anche da marchi e negozi di abiti, eleganti e sportivi, perché il portamento c'è tutto ed è innato, talento.

Grandi progetti in vista, dunque? "Ora come ora sto valutando -confessa- e selezionando e spero di saper capitalizzare al meglio la visibilità che mi ha dato Miss Italia con l'essere eletta Miss Parma".

(ph: luigi vetrucci)

(ph:Andrea Anelli)

Valuta, seleziona, ci pensa, studia. Poi come al solito, quando Lorena prenderà una decisione, sarà anche un po' per gioco: "Sì, specialmente in cose e professioni come queste è importante essere molto serie senza mai prendersi, però, troppo sul serio perché nella vita quello che si è non è solo quello che si fa e la felicità non dipende da una fascia vinta in concorso. Nè la felicità -conclude- nè la bellezza che abbiamo dentro e tiriamo fuori".

Anche saggia e leggera al punto giusto, oltre che bellissima. Unica, con le sue curve, la bocca che accende il cielo, gli occhi che parlano, il mare nel suo muoversi e la musica nel camminare. Quanto alle mani secondo lei grandi vorrà dire ce ne faremo, con piacere, una ragione. Anzi, due...

.

 

    

 

 

 

Chi avresti eletta Miss Ippodromo del Castello 2017 se fossi stata in Giuria

Guarda le foto delle ragazze nell'articolo e dai la tua preferenza

10.57% Nicoletta Ferrara

13.01% Milena Cecoli

2.03% Claudia Brignoli

4.07% Ambra Allegri

2.85% Marta Matarazzo

6.50% Jennifer Taglietti

8.54% Dafne Apollonio

10.98% Daniela Hidalgo

8.94% Jessica Bianco

5.28% Alexia Beggi

10.57% Beatrice Mattii

5.28% Barbara Bonvini

11.38% Vittoria Pagliaro

Prime pagine di oggi

24 Agosto 2017

Ti consigliamo

BarGirl

NUOVI SCATTI PER GIULIA, ULTRA' UDINESE

Popolarità e consensi in crescita per la "bargirl" Giulia Spadaccio, anima e volto del canale tv dedicato alla "sua" Udinese. Nuove proposte e nuove strade lavorative, specie come modella, con nuovi scatti da parte di fotografi di prima fascia. Il Bar è pronto a scommettere su di lei -anche e forse soprattutto come attrice e conduttrice tv- e intanto regala a lettori ed utenti, un nuovo collage di emozioni e bellezza...

26 Novembre 2015

BarGirl

LA VIOLA DI CENTOVETRINE STALKER PER FICTION

Se la bargirl di venerdì scorso, Marialuigia, è ambasciatrice della bellezza italiana in Venezuela, quella di oggi, la italo-venezuelana Barbara Clara lo è stata in tutto il mondo, grazie a un concorso di qualche anno fa.

13 Aprile 2015

BarGirl

GEORGIA, IL CORNETTO ALGIDA E IL PROCESSO. DI BISC

In questi giorni sui quotidiani e le testate romane si fa un gran "parlare" del suo compleanno. Colpa, cioè merito, di come lei stessa l'ha pensato, organizzato e vissuto: con tanti amici (c'era anche qualche vip, ma è condizione sopportabile, in casi come questi) e in stile bar sport, una grande festa a base di margherita (intesa come pizza, con la festeggiata in zona forno e servizio a tavola) e mega torneo di calciobalilla.

22 Gennaio 2016

BarGirl

Da Striscia al Processo di Biscardi. Storia di Ele

Professionalità, istinto e alchimie dietro un successo tutt'altro che effimero

24 Settembre 2017

BarGirl

Barbara "Bar" Bonvini: il sole dentro, in un mare

Bella, sensuale e piena di talento, sfila e danza alla grande mentre studia da farmacista ma potrebbe avere un futuro da attrice e cantante davvero speciale, grazie all'anima, all'intensa espressività e al timbro di voce

10 Maggio 2017