BarGirl

Anna "Smeraldo Biondo" che ama la pasta e va a tutta birra

26 Agosto 2017

Negli occhi ha il mare. e la voglia, il bisogno e la forza, di attraversarlo.

Anna Maria Quaglia, bellezza ancor più solare dei suoi capelli biondi, è al tempo stesso bambina e donna matura, ragazzina e femmina scafata, capace il più delle volte ("non so se è un merito e neppure se è un bene, ma non riesco, e probabilmente non voglio, a fare diversamente", spiega) di seguire e inseguire quel che le grida il cuore, piano nei sussurri, forte nella musica e nei sussulti d'amore.

Quello che l'accompagna -e guida- "dal primo giorno fino ogni giorno a domani", di amore, è quello per gli animali.

"Sì -racconta Anna- anche in futuro (già adesso appena può si dedica, come volontaria, agli orfanelli dei canili, ndr) vorrei intraprendere un lavoro che possa servire alla causa. Amo tutti gli animali, adoro i cavalli (fa equitazione e ha imparato anche la guida al sulky, per partecipare al circuito delle stelle, ndr) e i cani e non saprei sceglierne un preferito, a parte naturalmente il coniglietto Trudy, che vive con me e io con lui, per lui"...

Azzurro il colore preferito, ama la pasta e la birra ("tanto poi brucio tutto, a cavallo e in palestra e, più semplicemente, vivendo, perchè non so stare ferma") ammette di adorare ("Sono maledettamente romantica, uno dei momenti più belli è stato quando il mio fidanzato mi fece ballare sulla spiaggia") il film Ghost e come attori sceglie Angelina Jolie e Leonardo di Caprio, "belli in quanto bravi, perchè la bellezza e il fascino non sono per le scatole vuote -spiega- sono energia e molto spesso talento".

Lei stessa potrebbe sembrare una bambolina, ma ha il fuoco dentro e un'anima intensa e curiosa, golosa della vita e di chi ha fatto entrare nella propria. Bocca di fragole e sorriso accogliente, con le curve giuste nei giusti posti, Anna sa di essere sensuale ("Quando voglio. La sensualità è gusto matto di esserlo, consapevolezza, sicurezza di sè e autostima ma anche conoscenza e rispetto dei limiti, persone e cose volgari non sono sensuali") e le piace un mondo piacere. "Agli altri, ma soprattutto a me stessa -dice- verso quell'Anna con cui son spesso critica e sempre, davvero sempre, molto esigente. Se mi piaccio, quando mi piaccio, può sembrare banale e scontato ma non lo è, sono più contenta".

Del suo aspetto fisico promuove a pieni voti "il sorriso e il nasino un po' all'insù, alla francese" mentre "mi piacerebbe avere un paio di taglie in più -scherza- ma di mani, che sono piccole, piccoline".

Caratterialmente pregi e difetti si mischiano: "Diciamo che mi piace molto il mio essere altruista mentre non sarebbe male essere un po' meno testarda, però a volte a pensare sempre prima agli altri si sbaglia e forse, fossi meno testarda, non avrei saputo inseguire certi sogni"...

Tra sfilate e concorsi ("Sono molto felice di essermi qualificata per Miss Ippodromo del Castello e non tanto per la bella visibilità o per essere stata scelta tra le dieci finaliste, quanto perché primo è un concorso diverso che guarda a talenti e passioni e secondo perchè ci fa stare in mezzo ai cavalli e a chi li ama davvero")  Anna però sceglie "La fotografia, per tre ragioni -spiega- primo davanti all'obbiettivo devi giocare d'attrice e tirare fuori l'anima, anche quelle parti dell'anima e della personalità più nascoste quindi magari è impegnativo ma stupendo, se e quando ci riesci, secondo non lavori da sola, ma con i fotografi che, quando sono bravi e complici, ti aiutano a dare il massimo e terzo, anche qui rischio di apparire banale e scontata ma me ne infischio, la fotografia resta, rimane, sa cogliere e insieme fermare l'attimo, l'emozione"...

Il nome di un fotografo, allora? "Te ne potrei fare tanti ma ci tengo a citarne almeno due: Mario Ridenti e Luca De Nardo che oltre a essere bravissimi, e forse proprio per questo lo sono, hanno saputo mettermi a mio agio e valorizzato al meglio, a proposito di sensualità, gli aspetti più sensuali del mio corpo e della mia persona, della femminilità anche nascosta che mi appartiene".

(ph. Mario Ridenti)

In effetti Anna sembra nata per il glamour, è perfetta come fotomodella di intimo e probabilmente, con le situazioni e i fotografi giusti -perchè non pensare proprio ai due che le sono così tanto piaciuti?- sarebbe una bomba nel nudo grazie a una carnalità e a una voluttà intense ma anche e soprattutto per l'espressività delle pose e degli sguardi. "Ogni cosa ha il suo tempo e a mio tempo -dice al riguardo- certo le proposte non mancano ma quella che mi convince del tutto deve ancora arrivare e chissà se arriverà mai. Non è tanto questione di pudore, che pure c'è e sono contenta ci sia, quanto perché credo fermamente che se si decide di fare una cosa si debba volerla e poterla fare al meglio. Sono testarda, lo so, ma fare tanto per fare è avvilente, fare con entusiasmo, convinta, è esaltante"...

(ph: Mario Ridenti) 

Nuovi scatti attendono quindi la bella Anna, poi ad aprile come detto si punta forte su Miss Ippodromo ma intanto c'è da pensare a un altro impegno "di ritorno": l'università e la laurea in giurisprudenza. 

"Sono arrivata all'ultimo anno, ma avrei già finito da un pezzo se due anni fa non avessi deciso di smettere. Adesso sto studiando e a settembre si riparte. Certo, lo studio prende tanto tempo e forse dovrò rinunciare a qualche lavoretto e a qualche serata di ballo ma sono arrivata alla conclusione che ne valga la pena"...

Claro, e poi non sia mai che quella testona di Anna pianta lì una cosa a tre quarti, oppure a metà. Con lei, insomma, si va fino in fondo. Anche in capo al mondo.

Nata a Magenta, abita a Novara e le piacerebbe andare a vivere a Roma. E un giorno lo farà, testona com'è...

Musica preferita? "Vasco Rossi, Vasco tutta la vita"; mare o montagna? "Il mare, con tutte le onde, anche quelle che non ti aspetti"...

Tre cose, persone, stati d'animo o "cippirimerlo" per cui vale la pena di vivere? "Cippirimerlo è in buona posizione, ma ai primi tre posti ci metto il mio coniglietto, mia madre e il mio fidanzato, diciamo, diplomaticamente -e sfodera un sorriso dei suoi- in ordine sparso"...

Avesse invece una bacchetta magica per cancellare tre cose dalla faccia della terra la userebbe per "chi maltratta gli animali e anche se fa un po' risposta da Miss Italia direi per la fame e le malattie". 

"Però qui -ci tiene ad aggiungere- l'ordine è rigorosamente quello in cui li ho citati"...

Bella, solare, testarda e determinata. Alla mano e inafferrabile. Speciale.

Anzi, unica...

 

 

  • Anna scattata da Luca De Nardo
  • In posa per Stefano Gobbato
  • ...E per Mario Ridenti
  • Versione carnival
  • Capelli biondi, ondulati, lunghi

Chi avresti eletta Miss Ippodromo del Castello 2017 se fossi stata in Giuria

Guarda le foto delle ragazze nell'articolo e dai la tua preferenza

11.02% Nicoletta Ferrara

12.60% Milena Cecoli

1.97% Claudia Brignoli

3.94% Ambra Allegri

2.76% Marta Matarazzo

6.30% Jennifer Taglietti

9.06% Dafne Apollonio

10.63% Daniela Hidalgo

8.66% Jessica Bianco

5.51% Alexia Beggi

10.63% Beatrice Mattii

5.91% Barbara Bonvini

11.02% Vittoria Pagliaro

Ti consigliamo

Chiacchiere da bar

LA BARGIRL GIADA SCIORTINO "SCATTATA" DA MARVIN DA

Nuovi scatti ricchi di sensualità ed energia per la bargirl Giada Sciortino, questa volta "ritratta" principalmente dal bravo Marvin Danesi.

29 Novembre 2015

BarGirl

Nuovi scatti per la bargirl Hilary

Sempre più sensuale, nelle foto di Skayal e Linguiti

13 Settembre 2016

BarGirl

Valentina, la bargirl che ha "stregato" anche Play

Scelta per fascino, bellezza e sensualità

22 Agosto 2017

BarGirl

La nostra "bargirl" Marialuigia Cericola in finale

Eleganza e simpatia tra le atout di questa bellissima ragazza pugliese

11 Luglio 2017

BarGirl

Alina Person vince il titolo di "Bargirl 2016"

Attrice e ballerina, oltre che pittrice, è stata la più votata dai lettori

4 Marzo 2017

A briglia sciolta

LA BANDOLERA JESSICA E LA MAGIA DEI CAVALLI

Una favola vera, scolpita sulla roccia dei sogni, della passione e di un talento semplicemente unico

6 Dicembre 2018