Altri sport

Elf National Trophy, The Final Round a Vallelunga

4 Ottobre 2017

di Lorenzo Pulcioni

La resa dei conti è arrivata e il round finale del trofeo Elf National si avvicina inesorabilmente. Rien ne va plus in 600 dove Michele Magnoni, grazie a un mix di esperienza, talento e tanto lavoro di squadra, si è aggiudicato il Campionato con una gara di anticipo nell’ultimo round, quello mugellino. Rimane aperta la lotta per la seconda posizione che vede Casalotti tra i favoriti per l’ottimo lavoro svolto questa stagione e per i punti accumulati, 89. In agguato Stevis Bressan, fermo a 75, al suo terzo anno nel National Trophy, tenterà il tutto per tutto sull’asfalto di Campagnano.

Agguerrita la lotta per il primato in Moto 2. Giacomo Luminari guida la classifica con 131 punti ma il francese Navand Xavier lo guarda da non troppo lontano, quota 115 per lui. Il rinnovato circuito di Vallelunga sarà decisivo per i due centauri che si giocheranno il tutto per tutto proprio nel round capitolino.

Nella 1000 Remo Castellarin arriva carichissimo e ha più di un motivo per esserlo. Giocherà infatti in casa; arriverà in autodromo da capoclassifica, dopo la vittoria del Mugello, e probabilmente gli basterà poco o niente per aggiudicarsi il titolo visto che l’uscita di scena del suo avversario Luca Salvadori è pressoché definitiva. Solo un miracolo potrebbe rimettere in pista il milanese dopo la frattura al gomito rimediata nella rovinosa caduta dello scorso round. Ad aggiungere pepe la presenza di una illustre wild card, Michel Fabrizio, che a Vallelunga ricoprirà il ruolo di Team Manager MF84 Pluston Althea e di pilota National.

Un week end che non risparmierà emozioni, sorprese e anticipazioni. Proprio sabato 7 verrà presentato il Campionato National Trophy 2018 e sarà possibile per i piloti effettuare la propria pre iscrizione sin da subito. Il National, si sa, già dal primo anno fu considerato un trofeo molto ambito per le sue peculiarità: gomma e moto libera, elevata competitività, grande partecipazione, calendario del CIV, le migliori piste d’Italia e i circuiti internazionali. Negli ultimi anni la popolarità del trofeo ha raggiunto livelli tali che, in deroga al regolamento Federale, si sono schierate in pista griglie da 38 piloti. Bene quindi accaparrarsi il proprio posto con un certo anticipo anche per la stagione 2018 le cui peculiarità saranno svelate questo week end dal Presidente del Moto Club Spoleto, Daniele Cesaretti, organizzatore dell’evento sportivo. A seguire, come di consueto, una grande festa presso l’area Hospitality del National.

Il programma del week end prevede prove libere da venerdi 6, un doppio turno di qualifiche il sabato, la presentazione del National Trophy 2018 alle 18:30 in sala stampa e il barbecue party a seguire. Domenica mattina le gare: alle 11:20 la 600 e alle 12:05 la 1000, in diretta streaming su sportube.tv. Come ogni martedi dopogara andrà in onda lo speciale del National Trophy il 10 Ottobre alle ore 22 su Automototv.it e canale 148 di SKY.

Prime pagine di oggi

24 Agosto 2017

Ti consigliamo

Altri sport

Dopo la LegaPro anche la serie A2 di basket in str

Il live targato BetFlag si è arricchito di una ulteriore proposta per quanti amano seguire lo sport in diretta.

19 Dicembre 2015

Altri sport

L'addio al basket di Kobe Bryant

Cara pallacanestro, sono pronto a lasciarti andare, in modo che entrambi possiamo assaporare ogni momento trascorso insieme. Quelli belli e quelli brutti. Ci siamo dati tutto. Il mio cuore può sopportare la battaglia. La mia mente può sostenere la fatica. Ma il mio corpo mi dice che è tempo di dirti addio. Dal momento in cui ho cominciato ad arrotolare i calzini di mio padre e a lanciare immaginari tiri della vittoria nel Great Western Forum ho saputo che una cosa era reale: mi ero innamorato di te.

30 Novembre 2015

Altri sport

MotoGp: Rossi vs Marquez, la sconfitta dello sport

MotoGP. Sepang. Penultima gara del mondiale 2015. Una gara di cui si parlerà a lungo. Una gara che, purtroppo, ha macchiato uno dei mondiali più emozionanti degli ultimi anni.

25 Ottobre 2015

Altri sport

Olimpiadi 2024: Boston dice no, Roma ci prova

Il sindaco di Boston, Martin Walsh, ha annunciato che la città dei mitici Celtics di Larry Bird non presenterà la candidatura per le prossime Olimpiadi 2024, nonostante le pressioni arrivate dal Comitato Olimpico Americano perchè firmasse un contratto con cui si impegnava a portare avanti la candidatura. Non ha avuto le garanzie necessarie che ai suoi cittadini fosse risparmiato "il conto finale" per l'organizzazione dei giochi, rifiutandosi quindi di "ipotecare il futuro della città".

31 Luglio 2015

Altri sport

Pre Olimpico Basket: la caduta degli Dei

Non doveva andare così. La Nazionale più forte di sempre, in mano all’allenatore migliore di sempre. Più forte (sulla carta) di quella che trionfò agli Europei del 1999

11 Luglio 2016

Altri sport

Eterno Federer: contro Cilic cerca l'ottavo Champi

Per Stanleybet lo svizzero (1.16) può centrare l’8° titolo nei Championships ai danni del croato (4.70). Nella finale donne Muguruza (1.75) di pochissimo avanti su Venus (2.00)

15 Luglio 2017