A briglia sciolta

UNO CONTRO UNO, QUANDO L'IPPICA E' SPORT E REGALA EMOZIONI

25 Luglio 2015

Che le corse dei cavalli siano prima di tutto uno sport, e debbano tornare a esserlo anche in Italia, è concetto purtroppo non chiaro a tutti gli ippici italiani.

Eppure pochi eventi sanno regalare emozioni uniche e forti come le sfide in pista, tra purosangue, trottatori e chi li monta (galoppo) o li guida (in sulky), uomini o donne che siano.

A proposito di guide, In tempi recenti ha fatto clamore il meraviglioso match a due che nel 2013 ha visto protagonisti (e in palio c'era solo la gloria sportiva) l'allora neo campione italiano Gaetano Di Nardo e la straordinaria rivelazione del circuito benefico delle stelle Jessica Pompa.

Due soli concorrenti, due minuti o poco più di adrenalina purissima per loro, ma grandissimo spettacolo e brividi incredibili per gli spettatori. Divertimento e passione, sano agonismo e la voglia infinita di superarsi. L'avversario e se stessi...

Tanti sono stati i casi dei race-off che meriterebbero il passaggio alla storia, anche per le curiosità, gli aneddoti, i segreti e, in qualche caso, perfino i "veleni" della sfida, ma purtroppo, fuori dalla sempre più ristretta -e attempata- cerchia dei "cavallari", solo quelli organizzati e promossi come si deve, hanno trovato riscontro.

Eccone altri due: la sfida di Pimlico tra i galoppatori Seabiscuit e War Admiral (che è su youtube anche se risale al 1938!) e quella di due anni fa, ad Aby, in Scandinavia, tra due straordinari trottatori quali il primatista mondiale Sebastian K (di recente ritirato dalle competizioni per infortunio) e Save the Quick.

E se l'impresa della bella Jessica insieme al fido Loredan ha già ispirato una canzone ed è fulcro di uno sceneggiatura in lavorazione, la "guerra" in pista tra War Admiral e "Biscotto" è già grande cinema, con tanto di candidature e nomination all'Oscar

Almeno nello sport, la qualità supera ancora la quantità...

 

    

UNO CONTRO UNO, QUANDO L'IPPICA E' SPORT E REGALA EMOZIONI

Ti consigliamo

A briglia sciolta

LA GRANDE FESTA DEL TROTTO CON LA NOTTE DELLE STEL

Chiunque oggi si trovasse in zona -ferie o lavoro- ha il dovere verso se stesso di passare la serata all'ippodromo di Montegiorgio e godersi uno spettacolo unico, divertente, sospeso tra tradizione e modernità, con quel pizzico di fashion (prevista anche una sfilata di moda) e la sconfinata bellezza dei cavalli da corsa.

16 Agosto 2015

A briglia sciolta

CUCCHI: "L'IPPICA E' LO SPORT PIU' BELLO DEL MONDO

In genere, per qualsiasi sport, servono cose, oggetti: il pallone per il calcio, la bici per il ciclismo, palla e canestro per il basket, racchetta e rete per tennis e ping pong, perfino le carte per il bridge e così via... Uno solo è lo sport che al posto di cose e accessori vari è possibile solo grazie a un altro essere vivente, con tanto di anima, amore e sorrisi: l'ippica. Che appunto non esisterebbe senza i cavalli...

18 Luglio 2015

A briglia sciolta

PRIMAVERA, LA CAVALLA CHE CORRE (E VINCE) SENZA FR

Sarà che porta il nome della stagione, sarà che dopo ogni vittoria s’impenna come il cavallo di Zorro e che come Furia va più forte di un jet, ma Primavera As è sulla bocca di tanti, forse anche troppi date le invidie, le cattiverie e le energie negative che più di una volta le sono state rovesciate addosso.

26 Marzo 2015

A briglia sciolta

RIBOT, IL CAMPIONE CHE AVEVA UN PATTO CON IL DESTI

Nato il 27 febbraio 1952 da un incrocio più magico del Criss Cross (il primo reggiseno senza ferretto), quello tra babbo Tenerani e mamma Romanella, Ribot è il cavallo che più e meglio di ogni altro è passato alla storia ed è andato anche oltre, diventando leggenda tramandata di generazione in generazione tra gli appassionati dell’ippica e del galoppo in particolare, ma arrivando anche a chi, in un ippodromo, non era mai stato.

27 Novembre 2018

In questa categoria