A briglia sciolta

L'Ippodromo del Castello primo in Italia a vietare la frusta

11 Luglio 2017

Al passo coi tempi. Anzi, al trotto...

L'Ippodromo del Castello di Montechiarugolo -a metà strada tra Parma e Reggio Emilia- è da domenica la prima pista italiana dove, come in Norvegia, è vietato l'uso del frustino.

Una svolta epocale, in ampio anticipo rispetto all'approvazione (mancheranno ancora due anni) del disegno di legge Primavera che oltre a occuparsi del benessere animale e della lotta al doping per uomini e cavalli disegnerà appunto la progressiva abolizione della frusta.

"Una scelta -spiega Lorenzo Morini (foto sotto), ex gentleman driver e gestore del Trotter, il ristorante (buonissimo) interno alla struttura- dettata certo dall'amore e il rispetto per i cavalli ma anche dal volere e dovere adeguarsi all'evoluta sensibilità delle nuove generazioni. E poi, come dimostrano la Norvegia e da noi le Corse delle Stelle, i cavalli non vanno certamente più piano. Anzi, liberi da stress e coercizione si divertono e vanno più forte. A prescindere che anche li facessero andare più piano, le frustate andrebbero vietate lo stesso".

Una scelta vincente, quella del proprietario Rolando Paterlini, dello storico patron Enzo Bertani e dello staff e i partner del centro (a cominciare oltre che da Lorenzo Morini e la sua compagna Tea De Nittis, da Maurizio Anceschi, Massimo Cilloni -che con l'irrinunciabile Letizia segue la scuola d’equitazione dalla famiglia Talami che cura gli aspetti organizzativi e dai tanti operatori, allenatori e guidatori, che hanno condiviso e favorito la decisione)

(da sinistra a destra Lorenzo Morini, Tea De Nittis, Enzo Bertani, il Sindaco di Montechiarugolo Luigi Buriola, Maurizio Anceschi, il campionissimo Varenne e Anna, la sua fidata groom)

Domenica 16 la cerimonia d’apertura del nuovo corso, con in pista il Circuito delle Stelle (e tra loro anche il Sindaco di Montecatini Giuseppe Bellandi) a disputarsi l’ambito torneo patrocinato dal gruppo Salfrutta di Maurizio Anceschi. Alla giornata è stata invitata anche Primavera As, la cavalla prodigio che da quando la sua proprietaria e scopritrice Jessica Pompa l'ha fatta gareggiare senza frusta ha cominciato a volare passando dal finire ultima nelle categorie di minima al farsi onore nell’elite del trotto italiano. Manca di mettere a punto gli ultimi dettagli e poi Primavera (che ha dato appunto il nome al disegno di legge) potrebbe approdare a Montechiarugolo, all’Ippodromo del Castello, a disposizione di bambini, curiosi ed appassionati per selfie, zuccherini e carezze, di cui va “golosissima”...

(il Sindaco di Montecatini Beppe Bellandi e la straordinaria Primavera As con la fotomodella-ingegnere Jessica Pompa che l'ha scoperta. I tre hanno risposto "presente" all'invito per la grande giornata di domenica 16 all'ippodromo)

Intanto domenica scorsa, a una settimana dal grande evento, i test con le prime 3 corse “senza frusta”: nella prima ha prevalso Ambra, guidata dall’imprenditore veneto Davide Zanetti, nella seconda Vagabondo (miglior tempo in giornata) con in sulky il giornalista Alberto Foà e nella terza, un piccolo gran premio, il fotofinish ha dato ragione a Principe con l’amazzone emiliana Francesca Consoli, che nell’occasione era addirittura all’esordio.

 (Francesca e il "suo" Principe azzurro-baio)

Francesca è fidanzata con Roberto Vecchione, considerato uno dei migliori driver italiani e d’Europa e proprio Roberto (che tra l’altro ha mosso i primi “passi” in corsa a Montechiarugolo) ha seguito l’apprendistato di Francesca e l’avvicinamento al debutto, tra ansie (ieri sentiva la corsa molto più della compagna, dalla macchina della giuria), emozioni, progressi e piccole e grandi soddisfazioni, fino a quella immensa, che Principe e Francesca si sono meritati ieri e gli hanno regalato.

Niente di più bello. All’Ippodromo del Castello non ci sono né scommesse né premi in denaro e in palio ci sono “solo” dell’ottimo parmigiano e una bottiglia del “prezioso” lambrusco “Trotter”, quello del ristorante dell’ippodromo.

Così, per sport, divertimento, passione. A briglia sciolta…

Il tuo driver del trotto preferito

Vota quello che ti ha fatto o ti fa entusiasmare con le sue guidate

9.92% Sergio Brighenti, il Pilota

6.79% William Casoli, il Professore

3.79% Edoardo Gubellini, il Gubella

4.05% Giancarlo Baldi, Tamberino

2.61% Carlo Bottoni, il Sorcio

7.31% Vivaldo Baldi, Decione

4.70% Nello Bellei, Ivan

10.57% Marcello Mazzarini, l'Ottavo Re di Roma

2.48% Anselmo Fontanesi, il Morino

11.88% Enrico Bellei, il Cannibale

0.65% Lamberto Guzzinati, Lambretta

1.57% Walter Baroncini, il Mago

3.26% Gian Paolo Minnucci, Jean Paul

1.70% Armando Pellicci, Er Pomata ("io c'ho i ritagli")

6.92% Pietro Gubellini, Pippo

6.40% Vittorio Guzzinati, Toscanini

2.87% Giuseppe Pietro Maisto

7.96% Roberto Andreghetti, Roby

2.61% Biagio Lo Verde

1.96% Pasquale Esposito jr

Ti consigliamo

A briglia sciolta

PRIMAVERA, LA CAVALLA CHE VOLA SENZA FRUSTA COLPIS

Inizio d'autunno magico per Primavera As, la cavalla che corre al trotto senza frusta e che come motivazioni principali ha il divertirsi, il sogno e l'amore per la sua Mil (la fotomodella Jessica Pompa, che ne è l'appassionata proprietaria) e il suo amore, come raccontato da Marco Scotti in altro articolo ripreso dal Bar Sport.

17 Ottobre 2015

A briglia sciolta

PRIMAVERA, LA CAVALLA CHE CORRE (E VINCE) SENZA FR

Sarà che porta il nome della stagione, sarà che dopo ogni vittoria s’impenna come il cavallo di Zorro e che come Furia va più forte di un jet, ma Primavera As è sulla bocca di tanti, forse anche troppi date le invidie, le cattiverie e le energie negative che più di una volta le sono state rovesciate addosso.

26 Marzo 2015

BarGirl

Miss Ippodromo: ecco le magnifiche 7 finaliste

Appuntamento al 21 aprile 2018. Con loro anche 3 meravigliose wild card

4 Luglio 2017

A briglia sciolta

Trotto senza frusta: non solo si può ma i cavalli

In Norvegia, dove il frustino è vietato per legge, stabilito il nuovo record mondiale sulla media distanza. E anche i cavalli italiani si fanno grande onore

14 Giugno 2017

A briglia sciolta

Stelle, Miss, solidarietà, buona tavola e soprattu

Sfida al trotto nel ricordo di Giacomo Bruno ed elezione della reginetta 2017

21 Aprile 2017

A briglia sciolta

Casoli e Brighenti, "gemelli diversi" di Castelnov

Hanno scritto pagine indelebili nel trotto, ed è arrivato il momento che il borgo natio li ricordi come campionissimi dello sport

3 Marzo 2017

In questa categoria